«Piatti egiziani per i più curiosi»

Il Faraone è un nome pomposo, ma il gruppo di egiziani che nel 1982 decise che a Milano bisognava aprire un ristorante egiziano di qualità, ha pensato di fare le cose in grande. Oggi, Nabil Ayoub lavora con altre otto persone nel locale di via Masolino da Panicale: «Negli ultimi anni c'è stato il boom della cucina araba e i milanesi hanno imparato ad apprezzare i nostri piatti e anche i nostri orari. La cucina è aperta fino a tardi». Oltre ai caratteristici «falafel», i clienti ordinano volentieri il piatto della casa, «un calderone con le specialità egiziane, accompagnate da buon pane». I milanesi sono ottimi clienti: «Sono curiosi di assaggiare cose nuove».