Ma il «piatto forte» si chiama ancora Beethoven

È senza dubbio il momento più intenso della Festa della Musica. Non solo per la cornice michelangiolesca (piazza del Campidoglio), ma anche per il programma (la celeberrima Nona sinfonia di Beethoven). Stiamo parlando del concerto in programma il 21 sera davanti a Palazzo Senatorio.
Protagonista della serata, come ormai tradizione consolidata, sarà l’Orchestra sinfonica di Roma della Cassa di Risparmio, diretta dal maestro Francesco La Vecchia.
Il concerto si avvarrà anche della partecipazione del Belgrade University Chorus «Obilic». Le parti di cantato sono affidate tra gli altri al soprano Miomira Vitas e al basso Goran Krneta.

Annunci

Altri articoli