Piazza Affari accelera e chiude in rialzo, Ftse Mib +0,27%. Giù Fiat

Piazza Affari chiude una giornata nervosa accelerando nel finale: il Ftse Mib, sostenuto dai titoli bancari, ha recuperato un +0,27% a quota 19.029 punti, mentre l'All Share è salito dello 0,13% a 19.729 punti. Rimane forte la preoccupazione per il debito Usa dopo l'appello tv di Obama, mentre, a sorpresa, la fiducia dei consumatori statunitensi è salita a luglio. L'asta dei Btp chiude con una buona domanda e rendimenti in rialzo, ma proseguono i timori per la crisi del debito europeo. A Piazza Affari spiccano le performance degli istituti di credito: a guidare i rialzi, in recupero dopo gli scivoloni della prima seduta della settimana, Unicredit e Intesa Sanpaolo, che hanno guadagnato rispettivamente il 4,41 e il 3,11%. Positivo, nel complesso, il comparto (Mps +2,55%), mentre viaggia in controtendenza la Popolare di Milano, in flessione dell'1,49%. Salgono anche gli assicurativi, con Generali che guadagna lo 0,8%. Pesanti, invece, gli industriali: Fiat, che ha presentato oggi i conti del semestre, chiusi con un utile netto a 1,23 miliardi, è scivolata del 4,46% nonostante un rialzo delle stime per il 2011. In calo anche gli altri titoli del Lingotto: Fiat Industrial soffre i realizzi dopo il rally di ieri e perde il 2,85%, mentre Exor lascia sul terreno l'1,04%. Male anche Pirelli, che, alla vigilia della semestrale, perde il 3,66%. I tagli delle stime affondano invece Ansaldo Sts (-5,15%) e soprattutto Stm (-11,51%). Chiude contrastata l'energia, con Enel sulla parità ed Eni in calo dello 0,59%. Ben comprati Tenaris (+1,86%) e Terna (+0,57%). Positivo il lusso: Luxottica, spinta dalla semestrale, guadagna lo 0,76%, Tod's consolida il rialzo di ieri e mette a segno un +0,47% e, fuori dal paniere principale, Ferragamo cresce del 4,17%. Sale (+0,84%) Cir, che oggi ha incassato il pagamento di 564,2 milioni di euro per il cosidetto «lodo Mondadori». In calo Mediaset, che chiude in ribasso del 2,24%, mentre Mondadori sale dello 0,85%.
Le Borse estere. Chiusura contrastata per le Borse europee, dopo una giornata in altalena. Londra termina in rialzo dello 0,08%. A Francoforte il Dax avanza dello 0,07% e a Parigi il Cac 40 cede lo 0,66%. Madrid arretra dello 0,18%, Atene del 3,79% mentre Lisbona sale dello 0,04%.