Piazza Affari Capuano: «Dal primo semestre 2010 tornano le quotazioni di matricole in Borsa»

Già nel primo semestre del 2010 potrebbe tornare alle imprese italiane la voglia di quotarsi in Borsa. È quanto prevede l’amministratore delegato di Borsa Italiana, e deputy chief executive del London Stock Exchange group, Massimo Capuano. Parlando al termine della cerimonia di consegna dell’Ambrogino d’oro proprio a Piazza Affari, Capuano ha detto: «Il mercato delle Ipo si potrebbe risvegliare già nel primo semestre del 2010. Da settembre - ha messo in rilievo - si sono registrate Ipo importanti sui mercati asiatici, come Hong Kong, ma anche negli Stati Uniti e a Londra. Questi sono segnali importanti anche per il nostro mercato». Per quanto rigurada Aim Italia, il mercato delle piccole e medie imprese, l’ad di Borsa Italiana ha messo in rilievo come il 2009 si chiuderà con cinque quotazioni e come i Nomad (nominated advisers) siano 12: «Un numero importante per l’Italia, visto che si tratta dei soggetti che supportano il mercato. Speriamo che nel 2010 se ne aggiungano altri».