Piazza Affari chiude poco mossa bene Pirelli,Mibtel -0,05%

Chiusura poco mossa per Piazza Affari che ha annullato le perdite in scia all'andamento di Wall Street. Il Mibtel ha ceduto lo 0,05%, l'S&P/Mib lo 0,24%, mentre l'All Stars ha guadagnato lo 0,46%. A guidare i ribassi i comparti finanziario, auto e tlc dopo il profit warning di Deutsche Telekom sul 2009. Intanto il Fondo Monetario Internazionale, confermando le anticipazioni delle scorse settimane, ha dichiarato che gli istituti finanziari mondiali potrebbero accusare perdite per oltre 4mila miliardi di dollari entro la fine del 2010 a causa della crisi globale del credito, con i soli Stati Uniti che potrebbero subire 2700 miliardi di perdite, il doppio rispetto a quanto previsto sei mesi fa. Fra le blue chip in fondo al listino Cir (-3,5%) e Fiat (-3,3%) in attesa di novità sul fronte delle trattative con Chrysler e dei conti trimestrali che saranno diffusi giovedì. Lettera su Parmalat (-2,9%) che ha registrato le dimissioni dell'ad di Parmalat South Africa, Autogrill (-2,1%), Impregilo (-2%) e Telecom (-1,7%), penalizzata dall'andamento del settore dopo il profit waring di Deutsche Telekom. Fra i finanziari giù Mediobanca (-2,9%), Unicredit (-2,2%), Bpm (-2,1%) e Generali (-1,7%) che ha ottenuto dal ministero dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti la licenza per l'esercizio dell'attività assicurativa nel settore vita. In controtendenza Fonsai (+3,9%), Mediolanum (+3,9%)e Ubi (+2,4%). Acquisti su Geox (+5,4%) e Pirelli (+5,4%) che ha presentato conti trimestrali in linea con le attese, mentre l'assemblea ha approvato il bilancio 2008. In calo la controllante Camfin (-3,6%). Denaro su Stm (+5%), in scia alla buona trimestrale di Texas Instruments e Campari (+4,2%). Sul completo in forte calo Risanamento (-6,1%) e Italmobiliare (-5%), male Banca Generali (-3,9%). Vola la Roma (+19,4%) dopo che la controllante Italpetroli ha dichiarato che non è stato sottoscritto alcun contratto di cessione della società. Bene Seat (+3,6%) con l'aumento di capitale da 200 milioni che è stato sottoscritto al 98,71%.
Le Borse estere. Chiusura poco convinta per le principali Borse europee: Parigi in rialzo dello 0,15%, Francoforte dello 0,34%, mentre la Borsa di Londra ha chiuso in lieve calo con l'indice Ftse 100 a -0,09%.