Piazza Affari chiude in rialzo, Ftse Mib +0,79%; bene banche e industria

Piazza Affari chiude la settimana con una seduta in rialzo: l'indice Ftse Mib ha segnato una crescita finale dello 0,79% a 20.830 punti, l'Ftse All Share un aumento dello 0,75% a quota 21.442. La maggior parte dei gruppi bancari si è mossa in rialzo grazie alle indicazioni favorevoli sul settore degli analisti di diverse case di investimento, sorrette dall' ipotesi, avanzata dal Financial Times, di un emendamento per «alleggerire» le regole di Basilea 3. Bene soprattutto i big: Unicredit è salita dell'1,97%, grazie anche all'allontanarsi delle ipotesi di un aumento di capitale, sempre smentito dalla banca, mentre Intesa Sanpaolo è salita dell'1,83%. Chiudono in rialzo anche i diritti sull'aumento di capitale, che salgono oggi del 9,51%. Sugli scudi anche Mediobanca (+2,02%). In netto calo invece il Banco Popolare (-0,56%), mentre fra gli assicurativi sale Generali (+1,36%). Positivo anche il comparto energetico, con Eni che sale dello 0,62% ed Enel che guadagna lo 0,47%. Sale anche Saipem (+0,44%), mentre restano al palo i difensivi Snam Rg (-0,3%) e Terna. Fra gli industriali corrono Fiat Auto e Ansaldo Sts. Il gruppo torinese da corpo al rialzo tentato ieri con le parole dell'ad Sergio Marchionne sulle prospettive di Chrysler e sulle indiscrezioni di progetti con la giapponese Suzuki, guadagnando l'1,62%. Nella galassia del Lingotto salgono anche Exor (+0,88%) e, più cautamente, Industrial (+0,33%). Sprint finale di Ansaldo Sts (+2,41%) dopo l'annuncio della provvisoria aggiudicazione al Rti - di cui fa parte- dei lavori della linea 4 della metro di Milano. Più caute la controllante Finmeccanica (+0,29%) e Impregilo (+0,36%), che pure fa parte dello stesso raggruppamento d'imprese. Fuori dal paniere principale si segnala Aeffe (+10,35%). Forte calo invece (-7,16%) per Maire Tecnimont.
Le Borse estere. Chiusura positiva per le Borse europee. Il Dax di Francoforte è salito dello 0,69%, il Cac 40 di Parigi è avanzato dello 0,86% e il Ftse100 di Londra chiude a quota +0,98%.
Pmz