Piazza Affari maglia rosa con Eni e Fiat, Ftse Mib +2,49%

Chiusura di seduta in netto rialzo per la Borsa valori, che rimedia al forte calo di giovedì in una giornata contrassegnata dai guadagni di Eni, Fiat e in parte delle banche. Piazza Affari è maglia rosa d'Europa: l'indice Ftse Mib sale del 2,49%, All Share +2,47%. Nonostante il downgrade del rating spagnolo, prevale l'ottimismo sul possibile contenimento della crisi del debito; soddisfazione per l'ok slovacco al fondo Efsf,attesa per il G20 di Parigi in programma oggi e domani. Dagli Usa buone notizie sul fronte trimestrali con i conti di Google e con le vendite al dettaglio a settembre in rialzo a sopresa. Per Piazza Affari una riunione molto positiva, iniziata con alta volatilità e indici in marcata oscillazione, ma proseguita con un cammino sicuro e spedito sulla via del rialzo, con gli indici che hanno toccato anche un massimo del +3,5% prima della limatura finale. Fiat, pur aiutata dal buon andamento del settore auto, realizza un rialzo del 5,42%, con Fiat Industrial +5,32% ed Exor +5,16%. In spolvero anche Pirelli (+3,81%) dopo l'annuncio del piano di investimenti in Argentina e un report positivo di Akros con giudizio «buy». Nell'industria male invece Finmeccanica (-1,39%) appesantita da un giudizio negativo di Hsbc. Bene l'energia con il +4,54% di Eni sul forte rialzo dei prezzi del petrolio, che agevola anche Saipem (+5,21%) e Saras (+4,41%). Ieri intanto il gruppo del cane a sei zampe ha riavviato il gasdotto Greenstream dalla Libia. Enel guadagna il 2,18%. Tra i bancari spicca il +6,36% di Bpm mentre si arroventa il clima pre assembleare con le varie liste che stanno dando vita a una vera e propria campagna elettorale. Ubi guadagna il 4,35%, Intesa +1,09%, Unicredit +2,32% dopo violente oscillazioni con massimo al +7%.Stm positiva (+3,46%) insieme ai tecnologici di riflesso a Google. Tra i minori Kerself balza del 35,71% dopo l'annuncio dell'ingresso di investitori cinesi che sottoscriveranno un aumento di capitale da 20 milioni di euro.
Le Borse estere. Le Borse europee chiudono in rialzo, sia pure più moderato rispetto a quello di Piazza Affari. Il Dax di Francoforte guadagna lo 0,89%, il Ftse 100 di Londra sale dell'1,17%, il Cac 40 di Parigi si issa dello 0,97% e l'Ibex di Madrid cresce dello 0,36%.