Piazza Affari maglia rosa, Ftse Mib +2,02. Bene banche e Lottomatica

Chiusura di seduta in buon rialzo per la Borsa valori, di riflesso alle indiscrezioni su un possibile potenziamento fino a duemila miliardi di euro del fondo di salvataggio europeo (Efsf) grazie a un accordo tra Francia e Germania. L'indice Ftse Mib registra un guadagno del 2,02%, All Share a +1,67%. Per Piazza Affari una seduta positiva, incentrata sulle speranze che il vertice Ue di domenica possa fare passi avanti sostanziali nella soluzione della crisi del debito; articoli di stampa svelano i dettagli di un accordo in tal senso del «direttorio» franco-tedesco. Uno scenario che ha fatto passare in secondo piano il taglio del rating sovrano della Spagna deciso da Moody's. Sul fronte macroeconomico, buoni riscontri dal dato sui nuovi cantieri Usa a ottobre, migliore delle attese. Bene i bancari: Intesa guadagna il 7,32%, molto positiva anche Unicredit (+5,20%) nonostante la notizia dell'inchiesta per frode fiscale con sequestro di 245 milioni di euro. Oggi tranquilla Bpm, Banco Popolare sale del 2,85%. Forte rialzo di Lottomatica (+5,41%) sul buon andamento di giochi e lotterie nel mese di settembre. Torna a correre anche Ansaldo (+3,23%) per cui restano attuali le ipotesi di cessione, non smentite dai vertici. Male Fiat (-2,50%) sul declassamento del rating a opera di Fitch, mentre Marchionne oggi non ha dato molte speranze sul 2012, per cui non vi sono segnali di ripresa. Pirelli a sua volta cede il 3,17%. Nell'energia Eni brillante con un +1,75, Enel a +1,64%, Snam +1,94%, Terna +1,77%.
Le Borse estere. Chiudono positive le Borse europee. Londra avanza dello 0,74%. A Parigi il Cac 40 cresce dello 0,52% e a Francoforte il Dax guadagna lo 0,61%. In crescita dello 0,4% Madrid, mentre Lisbona perde lo 0,24%.