In piazza le «arance della salute»

Cosa si può fare oggi con 8 euro? Domani, moltissimo. Perché con questo piccolo contributo si può dare un aiuto alla ricerca sul cancro e ricevere tre chili di arance rosse di Sicilia.
Il lungo viaggio delle «Arance della Salute», che approda anche in Liguria, parte da quell'angolo della Sicilia orientale che produce questo particolare frutto ricco di «antociani», pigmenti naturali dagli straordinari poteri antiossidanti. Le arance rosse siciliane sono quindi l'alimento più adatto nella prevenzione contro i tumori. Dalla tavola al laboratorio il passo è breve, lo dicono le ultime scoperte della nutrigenomica, la scienza che studia il legame fra geni e cibo, e rende chiaro in che modo un alimento interferisce a livello molecolare. Queste ricerche, quindi, consentiranno in futuro di stabilire la dieta migliore per il singolo individuo, così come la medicina molecolare sta lavorando per definire terapie personalizzate. Oggi sappiamo infatti che il trenta per cento dei tumori è legato all'alimentazione, ed è proprio a tavola che ci dobbiamo armare per combattere il cancro: l'arancia rossa di Sicilia è il simbolo di questa battaglia.
Un milione e quattrocento mila chili di arance, tutte generosamente donate dalla Regione Siciliana, attraverseranno l'Italia - facendo tappa in oltre 2.500 piazze - per avere come «destinazione finale» decine di laboratori di ricerca italiani perché i fondi raccolti andranno a sostenere i Progetti Regionali Airc. Partiti già nel 2005, questi progetti triennali giungono quest'anno alla loro fase conclusiva, un'intuizione strategica di Airc per condurre studi mirati su quelle che sono le patologie più comuni e più diffuse in determinate aree del nostro Paese ottimizzando risorse e strutture già esistenti a livello locale.Per trovare le arance della salute basta chiamare il numero speciale 840-001-001 o vai sul sito www.airc.it.
A Genova le arance saranno a: Galleria Mazzini, Via San Lorenzo - Basilica C.so Buenos Ayres, (ex cinema Augustus) P.za Martinez, C.so De Stefanis, Villa Piantelli Via Lagustena ( S.Martino d'Albaro) Molassana (capolinea autobus) Prato (P.za Suppini) Sampierdarena (Portici di via Cantore) Bolzaneto (P.za Rissotto) Certosa (P.za Petrella) Sestri P. (atrio del Comune) Pegli (P.za Ponchielli) Pontedecimo (P.za Pontedecimo) Campomorone (Piazza Marconi) . In provincia saranno: Arenzano: Il lungomare- (piazza XXIV Aprile) Bogliasco: Piazza XXVI Aprile Busalla: Portici di Via Veneto Camogli: Piazza Schiaffino Casanova: Ristorante Tommasi Casella: Piazza XXV Aprile Chiavari: Piazza delle Carrozze Fontanigorda : Coop La Torrigliese Mignanego: Località Vetrerie Montebruno: Via G. Barbieri Ottone (PC): Piazza della Vittoria Propata:Macelleria Muzio Rapallo: Chiosco della Musica Ronco Scrivia: Corso Italia Rovegno: Piazza del Comune Sarissola: Piazza Pinan Sestri Levante: Corso Colombo Sori: Portici di Via Stagno Torriglia: Coop La Torrigliese