Piazza Bologna: domani la giornata dell’emofilia

Domani in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale dell’Emofilia, una malattia rara ed ereditaria che colpisce oltre 400.000 persone nel mondo, di cui 5.000 in Italia, e che a dispetto della sua rilevanza è ancora avvolta da una sorta di invisibilità sociale. Anche quest’anno la Federazione delle associazioni emofilici (Fedemo), da sempre impegnata a difendere i diritti dei pazienti emofilici e a supportare la ricerca nel settore delle malattie della coagulazione, si fa portavoce di un forte messaggio di sensibilizzazione, rappresentato da poche parole che danno vita ad un gesto molto importante: «Per dare una mano, basta muovere un dito». Saranno che le parole che pronuncerà Simona Izzo, affascinante attrice e doppiatrice, testimonial d’eccezione della campagna radiofonica a sostegno delle iniziative realizzate da Fedemo. Proprio con un dito, digitando il numero 48587, grazie alla preziosa collaborazione di Tim, Vodafone e Wind, fino al 18 aprile sarà possibile inviare un sms solidale del costo di 1 euro e sostenere così le iniziative di Fedemo, supportando la ricerca nel settore delle malattie della coaugulazione. Domani sarà possibile incontrare i volontari della Federazione delle Associazioni Emofilici in molte piazze italiane: a Roma saranno in piazza Bologna. Sempre a Pasquetta, presso i banchetti che si troveranno in piazza Bologna, verranno distribuiti gratuitamente dei piccoli ovetti di cioccolata e con una piccola donazione a sostegno dei progetti della Fedemo sarà possibile acquistare delle confezioni di giochi ideati da Giovanni Muciaccia. Il creativo presentatore di una nota trasmissione televisiva ha deciso con questo simpatico e generoso gesto di dimostrare la sua amicizia nei confronti dell’Associazione.