«In piazza per chiedere il voto»

«Non accetteremo nessun governo di transizione e chiederemo, anche scendendo in piazza, un ritorno immediato alle urne». Il leader di FI preannuncia una crisi di identità per molti della Margherita, che dopo la nascita del Pd si sentiranno orfani e cercheranno un approdo verso altre sponde politiche. Secca la replica di Rutelli: «Non ci saranno persone che baratteranno la loro dignità e il consenso ricevuto dagli elettori per un disegno tanto piccolo. Quelle di Berlusconi sono panzane».