Piazza XXV aprile Via al parcheggio sotterraneo, un anno di cantiere

«Avanti tutta!» finalmente si può partire con i lavori per il parcheggio sotterraneo di piazza XXV aprile, che dovrebbero terminare nel Natale 2010. L’assessore ai Lavori pubblici del Comune, Bruno Simini, ha lavorato quasi un anno solo per riuscire a sbloccare la situazione dell’autosilo sotterraneo da 5 piani interrati per 700 posti, di cui metà a rotazione. Scavi archeologici aperti senza che fosse fissato un termine, sottoservizi da spostare, residenti e negozianti da contattare. La nuova ordinanza, infatti, rende obbligatorio avere il permesso dei condomini - spiega Simini - per poter agganciare i tiranti ai palazzi. Insomma si trattava di intoppi e ostacoli che non dipendevano dall’amministrazione ma che hanno rallentato notevolmente il cantiere.
«La pazienza e il contributo propositivo dei commercianti, che in questa fase stanno subendo un danno – prosegue l’assessore -, sono stati e continueranno a essere fondamentali». Proprio per venire incontro ai negozianti, che hanno visto crollare i loro affari dall’inizio dei lavori, il Comune ha ottenuto dall’operatore che entro la fine della prossima settimana verranno adottati alcuni interventi per migliorare la vivibilità della zona. Le cesate del cantiere verranno arretrate per allargare i marciapiedi, verrà migliorato il sistema di illuminazione e saranno creati dei camminamenti sicuri e agevoli per accedere ai negozi durante le festività natalizie.
Inoltre, grazie alla disponibilità dei responsabili del cantiere della M5 verranno recuperati nuovi posti auto in fondo a corso Como, un’area pesantemente penalizzata dalla presenza di molti cantieri.
«Mi impegno personalmente a seguire lo sviluppo di quest’opera - dichiara Simini - e dare costanti aggiornamenti ai cittadini sull’avanzamento dei lavori. In vista dell’Expo il deficit di 60mila posti auto di cui la nostra città soffre, sarà definitivamente sanato».