In picchiata Air France e BA

In questo fine settimana la migliore tenuta di New York non ha impedito alle piazze europee di chiudere in maniera irregolare. In positivo le piazze minori, con Milano e Madrid (più 0,27%). Male il comparto delle banche, dopo i risultati negativi di Dexia (meno 7,3%) alla Borsa di Parigi, mentre a Zurigo il calo del 2,9% di Ubs è in relazione all’annuncio di perdite per 1 miliardo a causa di svalutazioni per i mutui subprime. Sempre in rosso Barclays (meno 3,9%) a Londra, male i tecnologici, con Infineon che a Francoforte arretra del 10,4%. A livello settoriale sempre deboli le banche ma in ripresa gli energetici, con Rwe (più 2,1%) e Gaz de France (più 1,2%). Fine settimana negativo per i titoli aeronautici, con British Airways e Air France che perdono oltre il 3 per cento.