«Picchiati 76 agenti in nove mesi»

«Nessun movente razzista, solo la reazione dei vigili urbani al mancato rispetto del loro alt». Il vicesindaco Riccardo De Corato ricostruisce così lo scontro di ieri tra i ghisa e il senegalese in piazza Gerusalemme. Nonostante le proteste dei genitori, «risulta ancora una volta del tutto infondata e offensiva la tesi di un presunto movente razzista - ha dichiarato -. L’intervento della polizia municipale era infatti puramente rivolto all’osservanza del codice della strada ovvero alla difesa dell’incolumità del bambino sul veicolo, che avrebbe dovuto avere una protezione adeguata. E nell’occasione si sono purtroppo dovute adottare le necessarie misure di sicurezza visto che il fermato ha reagito aggredendo gli agenti. Dispiace anche perché il fatto è capitato davanti a una scuola».
Naturalmente, assicura il vicesindaco, «il caso sarà approfondito con un’indagine interna per verificare eventuali responsabilità o abusi. Ma allo stato attuale e da una prima ricostruzione dei fatti solo i vigili risultano i feriti, mentre il senegalese non avrebbe riportato lesioni o accusato malesseri e non ha chiesto assistenza medica». In 9 mesi i vigili hanno subito «76 episodi di aggressione. Casi purtroppo che vedono protagonisti principalmente extracomunitari e in particolare senegalesi».