Piccioni in San Marco contro i fumi di Porto Marghera

«Loro hanno i piccioni in piazza San Marco, noi abbiamo le ciminiere del polo industriale di Porto Marghera». «Loro» sono i veneziani, «noi» sono gli abitanti di Mestre che da sempre tentato di affrancarsi da uno storico senso di inferiorità. Il centro lagunare di Venezia conta all'incirca 70.000 abitanti, mentre Mestre e Porto Marghera, sono abitate da circa 200.000 persone. Il centro storico lagunare vive prevalentemente sul turismo, che è presente tutto l'anno, mentre la sua frazione di terra ferma (Mestre), è cresciuta grazie al polo industriale di Marghera. Mestre e Marghera rappresentano oggi anche una valida alternativa per il turista che non vuole spendere eccessivamente ma desidera ugualmente visitare Venezia. Scegliendo di risiedere nella Terraferma è possibile trovare facilmente parcheggio nell'area dell'hotel, invece che spendere una cifra nei parcheggi di p. le Roma. Per raggiungere il centro storico (quindi la Laguna) è sufficiente prendere un autobus o il treno e, passando lungo il Ponte della Libertà, in massimo 15 minuti si arriva a p. le Roma o alla stazione centrale. Da qui è facile raggiungere a piedi o in vaporetto i monumenti di maggiore interesse della città.