La piccola Monnalisa sempre più gioconda

Sfilata, profumo, arredi, web magazine: futuro e tradizione per crescere ancora

Lucia Serlenga

Il momento più atteso è quello dell'inizio della sfilata che questa sera vede la collezione Monnalisa per l'estate 2017 calcare la passerella allestita nella sala del trono del magnifico Palazzo Corsini di Firenze. Una location che emoziona in primis il direttore creativo Barbara Bertocci e poi tutti gli ospiti catturati dalla bellezza del luogo e soprattutto dallo spirito romantico e moderno di un brand che ha fan in tutto il mondo. Del resto l'azienda aretina presieduta da Piero Iacomoni, fattura oltre 40 milioni di euro di cui il 65% esportati. Tra gli argomenti vincenti ci sono sicuramente i raffinati pizzi rebrodè, da corredo della nonna, applicati in capi sbarazzini come gli shorts, sotto le gonnellone di gusto hippy, sugli impalpabili stampati plissé. Rivitalizzata appare la camicia bianca bon ton con collettini di rete pieni di charms. E poi non mancano i chiodi in ecopelle con maniche ad aletta, la gonna di tulle sotto la redingote color tangerine, gli shorts con top in felpa su cui è sovrapposta una veste di tulle. Straordinarie anche le fantasie di ispirazione floreale con bouquet, tralci e boccioli in stampe contemporanee. Fra i tessuti spiccano l'organza e il sangallo, ma notevoli sono anche l'ottoman e i damascati per le occasioni di festa. Sferzano energia i toni del rosso acceso e del rosa flambé in una palette che vede protagonisti i pastello.

Ma nel grande stand di Pitti, Monnalisa presenta tutte le sue linee, dalla Bebè (3-36 mesi) alla linea Monnalisa (2-12 anni), dalla Monnalisa Chic (4-16 anni) alla linea Couture (2-16 anni), con sei preziosissimi modelli, omaggio alla tradizione sartoriale più sofisticata, realizzati con i tessuti più contemporanei: il neoprene leggero, il tulle con il taffetà, gli abiti rebrodé, gli inserti macramé. Per le tween ci sono le proposte Jakioo (6-16 anni) e per il tempo libero c'è Monnalisa Fun (4-16 anni) mentre al dandy contemporaneo è dedicata la linea Hitch-hiker che veste sia il bebè (3 mesi-3 anni) sia i ragazzi (3-14 anni). Una novità della stagione è anche il lancio della fragranza Monnalisa by Sileno Cheloni, maestro profumiere fiorentino e naso di Aquaflor Firenze. Trait-d'union tra mondo della mamma e del bambino, questo profumo è ispirato all'universo dell'infanzia, con sentori freschi e dolci di menta e camomilla, note di cuore con gelsomino, tiarè e frangipane e accordi muschiati finali.

Un'impronta olfattiva che contraddistinguerà, in modo inconfondibile, tutti i monobrand Monnalisa. Che prosegue la forte politica di espansione retail nel Far East e in Cina con aperture di nuove boutique. Ma in lista ci sono anche Mosca, Marbella in Spagna, America Latina. Debutto a Pitti anche della linea arredo, la Monnalisa Living by Savio Firmino, con mobili di alta qualità: dall'intera cameretta, a consolle, lettini, poltroncine e culle. Last but not least, arriva un web magazine nel portale e-commerce dell'azienda che corre veloce come il vento verso il futuro.