La piccola Woodstock di via Alberico II

Dai Neri per Caso a Segreto, da Tosca ad Alberto Fortis, tutti i protagonisti della stagione appena conclusa si esibiranno in una «tre-giorni» di sorprese musicali

Fabrizio de Feo

È il coronamento e il sigillo apposto sopra una intensa stagione di buona musica quello che il «The Place» metterà in scena da lunedì a mercoledì. Una convocazione plenaria di quel gruppo d’artisti adottati dal locale di via Alberico II di cui il pubblico romano, grazie al progetto del direttore artistico Antonio Pascuzzo, sta seguendo la crescita nel tempo. La serata è intitolata «Figli di un do maggiore». L’idea è quella di una full-immersion di tre giorni dentro la buona musica per registrare la prima raccolta live del «The Place» mettendo uno accanto all’altro sul palco artisti come Ivan Segreto, Tosca, Vince Tempera, Simone Cristicchi, Alberto Fortis, Pier Cortese, i Neri per Caso e tanti altri nomi, conosciuti ed emergenti della musica italiana. Giorno e notte gli artisti si alterneranno sul palco del music club romano con jam session serali aperte al pubblico. Una sorta di «piccola Woodstock» che anticipa altre registrazioni che avverranno nel corso della prossima stagione. La band «Music Family» accompagnerà tutti gli artisti nel corso dell’evento e per l’occasione sarà diretta da Marco Rinalduzzi, grande chitarrista, ma anche produttore e scopritore di talenti. La formula è intrigante. Durante il giorno si registreranno cover e inediti rivoluzionando brani già noti o anticipando nuove canzoni. Qualche anticipazione? Ivan Segreto, Neri per Caso, Alberto Fortis e Simone Cristicchi improvviseranno inediti e originali duetti. Diego Caravano, voce dei Neri per Caso, farà ascoltare in anteprima il nuovo brano composto per il suo gruppo e regalerà al pubblico un particolare arrangiamento da lui creato per uno dei successi di Ivan Segreto. La «Music Family» presenterà il nuovo singolo dell’estate, nato tra le mura del «The Place». Voci a cappella, tempo scandito dalle mani e duetti saranno il «trade-mark» di questo inedito live la cui pubblicazione è prevista per il prossimo dicembre. Tra i nomi che hanno aderito anche quello di Patty Cathcart, l’eccezionale vocalist americana che fa da sempre coppia con Tuck Andress. La sera, poi, il «The Place» aprirà le porte di questa piccola Woodstock anche al suo pubblico: il 13 e 14 giugno il club ricostruirà l’atmosfera dello studio di registrazione per dare un’anticipazione del nuovo progetto live. Nessuna scaletta in programma, solo improvvisazione. Le porte si apriranno a partire dalle ore 19. Il prezzo di ogni serata è di 20 euro. Un prezzo accessibile per un evento che promette di regalare emozioni agli appassionati della buona musica.