Le piccole e medie imprese liguri adesso comunicano via Internet

I dati sono chiari: in Liguria cresce l'artigianato e l'industria, ma perdono quota commercio e agricoltura.
È quanto emerge dall'ultima ricerca da Cna Liguria (Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa). Le imprese registrate in terra ligure sono 167.694 così divise: l'artigianato guida la classifica con 45.807 imprese e 152mila occupati con una crescita pari all'1,5 per cento; segue poi il commercio con 47.470 imprese, in calo dello 0,3 per cento rispetto al passato; 3.412 sono invece le imprese nel settore industriale, che registra una crescita dello 0, 23 per cento (al netto di quelle artigiane); chiude la classifica l'agricoltura con 14.920 imprese in calo (il più forte registrato) del 2,2 per cento. Complessivamente 10mila aderiscono a Cna Liguria (di cui 8200 iscritti all'Inps con delega e 1500 iscritti con rid o delega diretta). E arriva proprio da alcune categorie di settore il giudizio negativo sulla nuova finanziaria che rappresenta un vero e proprio salasso operato sul ceto medio produttivo in particolare sull'artigianato e sulla piccola impresa in terra ligure. Dalle indagini emerge poi la necessità di attivare un maggiore numero di azioni per aumentare il livello di alfabetizzazione informatica delle imprese artigiane sparse sul territorio regionale. E proprio per colmare il deficit informatico è stato creato «Infosette» il nuovo settimanale on line promosso da Cna Liguria. Le notizie sull'economia ligure delle piccole e medie imprese viaggeranno così in rete con l'obiettivo di fornire informazioni e servizi.
«Il giornale si propone di spostare l'attenzione verso il piccolo artigianato e la media impresa - spiega Pierluigi Barca, direttore del settimanale -. Gli articoli sono brevi, comprensibili e completi di documenti allegati; le notizie riguardano gli aiuti alle imprese, credito e fiscalità, distretti industriali, economia locale, sicurezza e ambiente, politiche associative, trasporto e infrastrutture e turismo».
Strutturato in cinque pagine principali (Regione, Genova, La Spezia, Savona e Imperia) raggruppa così le notizie su base regionale e provinciale in modo tale da creare altrettante «edizioni locali». Si può inoltre accedere ad alcune sezioni speciali come il «piccolo mercato», il calendario degli eventi economici in programma in Liguria e la sezione dedicata al repertorio dei mestieri. Il sito è www.infosette.it