Piccole imprese in trincea per difendere Malpensa

Lo scalo di Malpensa non merita di essere declassato e deve continuare a vivere. Parola dei piccoli imprenditori lombardi che, nello scalo di Varese, vedono un punto di riferimento fondamentale. Il presidente dell’Api e Confapi, Paolo Galassi, è d’accordo con le posizioni del presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, e del governatore della Lombardia, Roberto Formigoni. «Inutile parlare di infrastrutture che avvicinano l’Europa se poi si rinuncia a Malpensa - dice -. Appoggio l’idea di un vettore straniero per salvare l’aeroporto».
Galassi approva anche il «Manifesto» lanciato dal sindaco Letizia Moratti per contrastare la politica di Alitalia. «Ho paura - conclude - che sia in atto una vendetta di Roma contro il Nord, poco incline nei confronti del governo».