Piccoli cantanti e poliziotti: le sfide fotocopia della Tv

Raiuno e Canale 5 da settembre duellano con due show identici a base di mini artisti e al giovedì con le serie dedicate agli sbirri

Con il mal di stomaco che le sta provocando la pole­mica sui suoi compensi mi­lionari, Antonella Clerici si appresta ad affrontare la più importante delle sfide televi­sive tra Rai e Mediaset della stagione che sta per comin­ciare. Il duello a distanza tra Ti lascio una canzone e Io can­to . Due show praticamente identici, bambini che si sfida­no a suon di canzoni, che ­con una delle più assurde operazioni mai viste nella sto­ria della Tv - sono stati pro­grammati nella stessa stagio­ne, anzi nelle stesse settima­ne. Non ci sarà una sfida di­retta, cioè non andranno in onda la stessa sera, ma co­munque il pubblico si trove­rà la stessa trasmissione sui due canali principali. Se la programmazione non cam­bierà (nei prossimi giorni i vertici delle reti potrebbero, come spesso accade, decide­re variazioni), lo show cante­rino diretto dalla Clerici an­d­rà in onda su Raiuno al mer­coledì a partire dall’ 8 settem­bre. Invece quello guidato da Gerry Scotti (che è stato mu­tuato pari pari dal primo ca­nale) sarà trasmesso su Cana­le 5 di martedì con inizio la settimana successiva, il 14 settembre. Insomma, per tut­ta l’estate c’è stata una ricer­ca frenetica di piccoli feno­meni dall’ugola d’oro da mandare sul palco a sfidarsi e commuovere con le loro vo­cine il pubblico, soprattutto femminile. Vedremo se en­trambe le trasmissioni, con­sumate dall’abuso che se ne è fatto, troveranno ancora un grande pubblico come è ac­caduto nelle stagioni passa­te. Il motivo per cui si è scelto di programmare tutte e due gli show in autunno è preso detto: visto l’enorme succes­so del format, nessuna delle reti ha voluto rischiare di af­frontare la sfida con iconcor­renti con prodotti meno for­ti. Tra l’altro, ci sarà un’over­dose di musica: al martedì su Raidue (dal 7 settembre) an­drà in onda X Factor , il talent che si rivolge a un pubblico di target giovane, ma sempre di sfida canora si tratta. Comunque, il confronto tra le due reti che, nonostan­te digitale e satellitare, resta­no ancora le più importanti, a settembre si gioca anche su altri duelli curiosi. Prendia­mo per esempio la fiction di lunga serialità: variazioni permettendo, al giovedì (già a partire dal 9 settembre) si assisterà allo scontro tra poli­ziotti. Sul primo canale conti­n­ueranno le avventure di Fla­vio Insinna e Christiane Fi­langeri, uniti a casa e in com­missariato in Ho sposato uno sbirro 2 . Sull’ammiraglia Me­diaset altri sbirri: Simone Corrente e la ritrovata Clau­d­ia Pandolfi in Distretto di po­lizia , serie arrivata all’edizio­ne numero 10. Insomma, al giovedì gli spettatori amanti del «poliziesco soft» si do­vranno letteralmente divide­re. Le altre sfide sono tutte al femminile: presentatrici, di età matura, di lunga espe­rienza professionale e con sorrisi accattivanti. La più di­retta è quella tra Lorella Cuc­carini e Barbara D’Urso, che da metà settembre saranno le signore della domenica. Entrambe alla guida dei con­tenitori festivi che tra canti, balli, cronaca rosa e nera e in­­terviste a vip terranno com­pagnia al pubblico che la do­menica resta chiuso in casa. Novità di Domenica In è laga­ra tra giovani cantanti che verranno selezionati per par­tecipare alla categoria nuove proposte del festival di Sanre­mo. Una sfida interessante la domenica, perché dopo anni di guida maschile del conte­nitore di Raiuno, rientra nel­la TvdiStato la bionda Lorel­la­e si trova di fronte una temi­bile avversaria: la mora e ag­guerrita D’Urso. Barbara, regina anche del pomeriggio di Canale 5, do­vrà affrontare anche un’altra amica-nemica: Mara Venier che affiancherà Lamberto Sposini alla Vita in diretta tut­ti i giorni a partire dal 6 set­tembre. Infine le guerricciole inse­conda serata: quest’anno Bruno Vespa se la dovrà vede­re con Matrix al mercoledì, mentre al martedì e giovedì avrà un concorrente nuovo: il Chiambretti night trasloca­to da Italia Uno alla rete am­miraglia.