Piccoli cantori in concerto sulle note della tradizione

«Tu neve scendi ancor, lenta...». E’ stata in agguato in questi giorni la bianca nevicata, ma ora cade come fiaba di Natale con le voci dei Piccoli cantori di Milano. Il coro, fondato nel 1964 da Niny Comolli e diretto dal 1985 dalla nipote Laura Marcora, si esibirà in quattro basiliche cittadine. I «passerotti», così potremmo definirli visto il loro logo contrassegnato da tre uccellini, sfodereranno la magìa canora in un repertorio dedicato ai motivi dialettali della vecchia Milan e alla tradizionale musica natalizia, iniziando da Natal. «Siamo felici di proporre alle famiglie questi pomeriggi incentrati sulla riscoperta dei valori più autentici delle festività», ha commentato Alessandro Morelli, assessore al Marketing Territoriale.
Michael Jackson, Roberto Vecchioni, Joavannotti, Zucchero. Sono solo alcuni degli artisti che i Piccoli Cantori hanno accompagnato con le loro voci bianche in questi anni. Si sono anche esibiti al Parlamento Europeo di Bruxelles e in altre occasioni ufficiali con un cartellone di «classici» quali Mozart, Bach, Rossini, Strauss e Vivaldi.
Dopo i concerti sarà donato al pubblico un cd con i brani più celebri. Il calendario. Oggi i ragazzi saranno in scena nella parrocchia di San Pietro in Sala, in piazza Wagner, dalle 19 alle 20. Sabato 4 sarà la volta della chiesa di Santa Maria del Suffragio, in corso XXII Marzo, dalle 16 alle 17. Sabato 11 in San Vito al Giambellino, in via Tito Vignoli, dalle 16 alle 17, mentre venerdì 17 chiuderanno in San Nazzaro in Brolo, piazzetta di Porta Romana, dalle 21 alle 22.