Piccoli comuni Forza Italia ci riprova «Servono più fondi e nuovi servizi»

Il Popolo della Libertà regionale ripropone una legge con misure a favore dei piccoli comuni dell’entroterra, in particolare per fornire servizi attraverso convenzioni con enti pubblici e privati. È previsto un sostegno finanziario di almeno due milioni di euro della Regione. «Avevamo già presentato questa proposta - ha spiegato Luigi Morgillo (Forza Italia) - ma l’avevamo ritirata perché la giunta ci aveva promesso che sarebbe stata fatta una convenzione con le Poste e avrebbe inserito altre nostre richieste in una legge dello scorso luglio. Dopo un anno la convenzione con le Poste non è stata fatta e nella legge del centrosinistra non si parla di convenzioni con soggetti privati».
In particolare, sostengono i consiglieri del Pdl, è necessario invece favorire le convenzioni con i privati, per esempio cooperative sociali, con fondi specifici per avviare i primi investimenti. «Il problema dei piccoli centri con tante frazioni e pochi servizi è allarmante - dice Morgillo - se vogliamo evitare lo spopolamento dobbiamo intervenire».