Piccoli proprietari: casa tassata solo se dà reddito

Aiuti ai pensionati per le spese di manutenzione

da Milano

«Abbiamo avanzato una proposta con Confedilizia per tassare la casa in maniera equa e secondo il reddito che effettivamente produce». È questa l’idea del presidente dell’Appc, l’Associazione dei piccoli proprietari di case, Marco Evangelisti, che ieri ha promosso un convegno da titolo «Casa: vecchio miraggio nuova povertà». Un tema forte e all’ordine del giorno in un momento preelettorale come questo. «Non c’è dubbio che la tassazione sulla casa sia esagerata - ha spiegato Evangelisti -, basta pensare che dall’Ici proviene oltre al 50% delle entrate dei comuni italiani. Introdotta nel 1992, l’Ici è di fatto una tassa patrimoniale che dunque pesa soltanto sui proprietari di case. E dunque anche sui meno abbienti che sono riusciti a comprare una casa dopo molti sacrifici. I pensionati per esempio che spesso sono costretti a vendere l’abitazione perché non possono sostenere le spese crescenti». La proposta dell’Appc è quella di creare un fondo a livello regionale per sostenere i piccoli proprietari pensionati nelle spese di manutenzione straordinaria. Gianpietro Borghini, assessore alla Casa della Lombardia, propone invece incentivi a chi dà in affitto alloggi a studenti o categorie disagiate.