Per Piccolo grande cinema c’è «Il gatto del Rabbino»

All’Oberdan, nell'ambito del festival «Piccolo Grande Cinema», la Sala Alda Merini ospiterà oggi alle 21 in anteprima Il gatto del rabbino. Basato sull'omonima graphic novel del fumettista francese Joann Sfarr, il racconto è ambientato negli anni Venti ad Algeri, città in cui vive il rabbino Sfar insieme alla figlia Zlabia, un pappagallo e un gatto ghiotto di pappagalli. Questo film d'animazione, divertente e commovente, trabocca di incredibili personaggi che fanno riferimento alla storia, alla letteratura, ai fumetti e al cinema. Un film che stimola lo spettatore a riflettere su un periodo in cui ebrei, musulmani e cristiani convivevano serenamente.