Un piccolo intervento al cuore per Cassano Galliani: "Per il rientro da quattro a sei mesi"

Il Milan fa sapere che il giocatore ha subìto una sofferenza cerebrale su base ischemica. Esclusi danni neurologici persistenti. Galliani: "Sarà sottoposto a un interventino per chiudere un foro". Al Policlinico di Milano via vai per salutare Antonio: da Ambrosini a Eranio, da Ibrahimovic a Ilary Blasi

Sofferenza cerebrale su base ischemica. E' il problema di salute che ha avuto Antonio Cassano. A comunicarlo è il Milan sulla base dei rapporti medici forniti dal Policlinico di Milano. Il giocatore rossonero, comunque, non ha subito gravi complicanze. "Gli esami strumentali e neuroradiologici - si legge nel comunicato - hanno richiesto 72 ore per il loro svolgimento e hanno evidenziato la sofferenza di un’area cerebrale che non ha determinato deficit neurologici persistenti". Ma quali sono le cause? Tecnicamente si tratta della "presenza di un forame ovale pervio cardiaco interatriale (pfo), evidenziabile solo con sofisticati esami specialistici". Il rimedio attraverso un piccolo intervento di cardiologia.

I tifosi però possono stare tranquilli. La carriera del campione di Bari vecchia fortunatamente non è a rischio. "I medici - fa sapere Adriano Galliani - dicono che avrà bisogno di alcuni mesi, non tanto per guarire ma per seguire la prassi. Non voglio anticipare niente ma presumibilmente fra 4, 5 o 6 mesi Cassano dovrebbe sicuramente riavere l’idoneità per giocare".

Nel frattempo continua il via vai di visite al fantasista rossonero. Dopo Ambrosini ed Eranio, è toccato a Galliani, dopo il rientro dalla trasferta di Minsk. "Cassano scherza come al solito, il calcio gli manca tanto ed è rammaricato perché si è dovuto fermare in un momento in cui stava benissimo. Ma io gli ho detto ti teniamo il posto, stai tranquillo". "Domenica - prosegue l'ad rossonero - ero molto molto molto preoccupato, non sono un medico ma ho detto ad Antonio: ti è capitata una disgrazia, ma nella disgrazia ti è andata di lusso". Galliani ha poi spiegato che Cassano "era dispiaciuto per il pareggio di ieri della squadra a Minsk, anche perchè diceva che abbiamo stradominato".

A far visita a Cassano stamani anche Ilary Blasi, la Iena sposata col capitano della Roma Francesco Totti. Cassano è rimasto, per oltre mezz'ora, in compagnia di Zlatan Ibrahimovic.