Il «piccolo» Picardi lotta per la medaglia E oggi tocca a Russo

Il suo biglietto da visita è il bronzo conquistato l’anno scorso ai mondiali di Chicago. Ora Vincenzo Picardi vorrebbe ripetersi a Pechino e ieri si è qualificato per i quarti dei pesi mosca (categoria 51kg) superando per 8 colpi a 4 il domenicano Payano. L’ultimo ostacolo per una medaglia sicura è il tunisino Cherif, che il 24enne napoletano delle Fiamme Oro incontrerà mercoledì prossimo. Picardi è uno dei tre pugili ancora in corsa nel torneo di boxe olimpico, tutti con grandi ambizioni: oggi salirà di nuovo sul ring il peso massimo Clemente Russo che alle 15.46 (ora italiana) incontrerà nei quarti l’ucraino Usyk. Domani toccherà invece al supermassimo Cammarelle contro il colombiano Rivas.