Il Piccolo di via Rovello riparte dalla strage di piazza Fontana

Lo spettacolo inaugurale della sede restaurata avverrà il 12 dicembre, 40 anni dopo le bombe, e ricorderà i tragici fatti nella regia di Luca Ronconi

Sarà il 12 dicembre prossimo, nel 40esimo anniversario delle strage di piazza Fontana, la riapertura della sede storica di via Rovello del Piccolo Teatro, che avviene dopo gli interventi di restauro. lavori importanti, per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro. «Quando ci sono delle riaperture di teatro - ha detto il direttore del Piccolo, Sergio Escobar, alla presentazione della stagione teatrale proprio in via Rovello - la cosa più imbarazzante è la domanda: e adesso cosa faranno? forse l'opera originaria del '47, "L'albergo dei poveri" di Gorkij, oppure commissioneranno un'opera nuova? Noi abbiamo scelto, e la condivisione del Comune e del ministero ci hanno confortato, di riaprire il teatro di via Rovello, che ci sarà consegnato a ottobre, quindi con giusto il tempo di armarlo, il 12 dicembre 2009, proprio a 40 anni da piazza Fontana».
Una scelta significativa, che sarà celebrata presentando un filmato che è stato realizzato sulle vittime del terrorismo, con dei testi che il regista Luca Ronconi sta scegliendo per collocare quel fatto «in un contesto profondo che attraversa la storia dell'umanità ma che ha anche delle caratteristiche tragiche specifiche».