Al Piccolo, storie da far paura

Fino a domani al Teatro Studio, la terza parte delle trilogia di Ugo Chiti «Storie scellerate, per i ragazzi di via della Scala». Anni Cinquanta. Alcuni ragazzi si ritrovano per raccontarsi «storie di paura», si riuniscono nel grande androne di un palazzo di periferia; il pianerottolo e il vano delle scale diventano un luogo dove il fantastico della narrazione s'intreccia al quotidiano dei personaggi. L'androne si tramuta in luogo deputato a evocare leggende come quella, tanto per citarne una, di San Giuliano, il Santo assassino spinto da una profezia a trucidare i genitori per poi espiare la colpa.