Il picconatore dal pugno di ferro

Francesco Cossiga, 80 anni, è stato l’ottavo presidente della Repubblica italiana. Nominato nel 1985, è stato il più giovane capo di Stato. Rappresentante della Dc, nella sua carriera politica è stato presidente del Consiglio e presidente del Senato. Ora è senatore a vita. Durante gli anni di piombo ricoprì il difficile ruolo di ministro dell’Interno, diventando un bersaglio del terrorismo e della contestazione. Il presidente emerito, dall’alto della sua cinquantennale esperienza, si è poi ritagliato uno spazio particolare all’interno della politica italiana: quello di «picconatore». Le sue esternazioni sono spesso sarcastiche, dure e polemiche, talvolta eccessive. Rosy Bindi lo ha querelato per un «brutta e cretina», mentre i consigli a Maroni sul pugno duro con gli studenti che manifestano ha suscitato l’indignazione della sinistra.