Piceno, un weekend di sapori genuini

Un tuffo nei sapori della tradizione. Lo assicura il Piceno, che abbraccia l'entroterra meridionale delle Marche e costituisce la provincia di Ascoli Piceno, la città delle «cento torri», della pregiata maiolica e delle gustose olive ripiene e fritte. Passeggiando per le vie del borgo medievale o soffermandosi allo storico bar Meletti, nella piazza centrale, per sorseggiare il locale liquore all'anice si è avvolti da un'atmosfera autentica, antica, solida ed armonica come il travertino degli edifici cittadini. I sapori della cucina esprimono la più autentica tradizione marchigiana: diversi agriturismi alle porte di Ascoli (Castel di Luco, dell'XI secolo, www.casteldiluco.it e la settecentesca Villa Cicchi, www.villacicchi.it) propongono maccheroncini di Campofilone al ragù o al Ciauscolo, salame tipico, vincisgrassi, una variante regionale delle lasagne, carni d'agnello allo spiedo, fritti di verdure all'ascolana, pregiato tartufo di Acqualagna, salumi e formaggi nostrani, il tutto innaffiato sapientemente dal bianco «Offida Pecorino» e dal «Rosso Piceno» della tenuta Cocci Grifoni (www.tenutacoccigrifoni.it). Per pacchetti in hotel, agriturismo, bed and breakfast e informazioni: Piceno con Noi, tel. 0736/263053, www.picenoconnoi.it