PICO DE’ PAPERIS A PIAZZA MATTEOTTI

Ormai, non c’è nemmeno più bisogno di ripeterlo. I lettori del Giornale non sono semplici lettori, sono una famiglia. Sia a livello nazionale dove Mario Giordano è una sorta di pater familias (e con quattro figli la definizione non è usurpata), sia qui a Genova e in Liguria e in Basso Piemonte e in Lunigiana.
Non c’è argomento o dibattito che lasciate in secondo piano o su cui non dite la vostra. E i dati di vendita e quelli dell’andamento pubblicitario, ne risentono positivamente. La lettura di altri giornali, sinceramente, fa il resto, aiutando il nostro ego a lievitare ulteriormente. Insomma, meglio di così non potrebbe andare.
Devo confessare che mi ha fatto particolarmente piacere la vostra partecipazione agli articoli che ho scritto su Walter Veltroni. Mario Giordano (e alla seconda citazione del direttore mi fermo, prima di essere accusato di culto della personalità, roba che neanche in Corea del Nord) mi ha fatto l’onore di affidarmi una serie di servizi sul leader del Partito democratico sulle pagine nazionali. E quello che mi ha inorgoglito di più è che non sono passati inosservati. (...)