«Il piede è ok» però la donna perde due dita

La signora Franca si era ricoverata nell’ospedale più vicino a casa dove le avevano detto che quel «dolore» al piede sinistro era uno spasmo vascolare e non un’emergenza chirurgica. Le avevano detto che tutto si sarebbe risolto con qualche flebo di vasodilatatori ed anticoagulanti. Le avevano detto che non ooccorrevono altri esami. Le avevano detto che l’arteriografia non servita... La signora Franca aveva creduto a tutte quelle rassicurazioni, ma il dolore non diminuì. Quando fu visitata in un ospedale più grande le furono amputate due dita del piede.