Pier Silvio: "Bonolis con noi per altri due anni"

Il suo agente: "Nessun accordo". Controreplica: "Esercitata l’opzione prevista dal contratto"

Portofino - Il caso Bonolis tiene ancora banco. Ogni suo passaggio da Rai a Mediaset e viceversa suscita un vespaio. Ora la questione è Sanremo, per cui il presentatore sta ancora trattando con la Tv di Stato. Dunque, Bonolis ha il via libera dal Biscione per condurre il Festival, però ieri a Portofino Pier Silvio Berlusconi ha spiegato che «il suo contratto scade a giugno, ma noi abbiamo esercitato l’opzione per altri due anni di collaborazione». Dunque il presentatore si prenderà un anno sabbatico per preparare Sanremo (marzo 2009) e poi condurrà altri programmi su Canale 5 (probabilmente rifarà Il Senso della vita e Ciao Darwin). Ma il vespaio era in agguato. Immediata la precisazione dell’agente di Bonolis, Lucio Presta: «Non esiste altra trattativa che riguardi Paolo Bonolis - dice Presta - che non sia la direzione artistica e la conduzione del 59° Festival di Sanremo. Come già ampiamente dichiarato da Bonolis, dal prossimo autunno intende lavorare solo a progetto». Ma la controreplica di Mediaset non si è fatta attendere: «Bonolis ha firmato un contratto in scadenza nel 2008 che contiene un’opzione di esclusiva a favore di Mediaset fino al 2010. L’opzione - continua la nota - è stata esercitata da Mediaset con anticipo rispetto alla scadenza. Paolo Bonolis è quindi ad oggi formalmente legato in esclusiva a Mediaset per i prossimi due anni. Dopo molteplici indiscrezioni di stampa relative a un possibile interesse di Bonolis alla conduzione del prossimo Festival di Sanremo - si legge ancora nel comunicato - Mediaset, nel corso di un incontro richiesto dall’artista, si è detta come sempre disponibile a esaminare soluzioni che consentissero l’eventuale impegno in Rai di Bonolis». Insomma, la sensazione è che in Mediaset Bonolis vivrà un po’ da separato in casa.

A Portofino il vicepresidente Mediaset ha tracciato anche parte del prossimo palinsesto della rete ammiraglia. Come già anticipato qualche giorno fa dal Giornale, le novità autunnali più interessanti riguardano il day time e la domenica. Berlusconi junior ha confermato che nascerà a settembre Pomeriggio Cinque, un contenitore di infotainment con la stessa struttura di Mattino Cinque, che ha rosicchiato ascolti a Unomattina. Confermato anche il cambiamento della struttura della domenica. Nella prima parte del pomeriggio arriverà una diversa versione di Amici, con Maria De Filippi in studio con i suoi ragazzi. A seguire un nuovo programma condotto da Paola Perego (si valuterà l’esperimento di giugno su Italia Uno Il momento della verità). Di Amici resterà la striscia quotidiana. Ulteriori impegni per l’infaticabile De Filippi: al suo carnet si aggiunge una puntata settimanale in più di Uomini e donne. Posto che i film non sono più previsti, ecco le fiction autunnali: Distretto di polizia, Amiche mie, Chirurgia d’emergenza, Camici bianchi, Anna e i cinque (con Sabrina Ferilli), L’Onore e il rispetto, con una partecipazione speciale di Sophia Loren.