Piera Maggio: «Sono stravolta penso a Denise»

«Sono stravolta e angosciata per il ritrovamento dei due fratellini e non ho potuto non pensare a mia figlia». Lo ha detto ieri Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, bimba di tre anni scomparsa a Mazara del Vallo (Trapani) il primo settembre del 2004, commentando il ritrovamento dei cadaveri dei fratellini Pappalardi. Afferma di non avere perso ancora le speranze, ma che poteva e può essere fatto di più sul fronte delle indagini: «Ci sono degli aspetti che dovevano essere approfonditi, e ciò ha rallentato la soluzione del caso. Io resto convinta che Denise sia ancora viva».