Pieranunzi, Johnson, Baron Un trio da fine del mondo

Giusto un anno fa, il pianista romano Enrico Pieranunzi, in trio con Marc Johnson contrabbasso e Paul Motian batteria (in questo doppio cd c'è Joey Baron, ma sul piano del livello artistico non fa differenza) approdò al Birdland di New York, fulcro del jazz iternazionale. Fra il pubblico non pochi - da me sentiti con le mie orecchie - dissero «ecco il migliore pianista del mondo». Di parere analogo è Thomas Conrad, estensore delle note di copertina, dove afferma che «qui ci troviamo davanti a uno dei migliori trii jazz, insieme con quelli di Keith Jarrett e di Brad Mehldau». L'ascoltatore, dunque, può attendersi due ore di grande musica dal vivo, registrata in tre diverse sale di Tokyo nel marzo 2004 durante un tour giapponese del trio.

Pieranunzi-Johnson-Baron Live in Japan, 2 cd CamJazz.