Pieranunzi suona Mozart I «Sogni» dell’Auditorium

Valeria Pedemonte

Oggi. In Auditorium, alle 20.30 continua la serie di concerti dedicati ai «Sogni di mezza estate» con «Ein Sommernachstraum op. 61» di Mendelssohn-Bartholdy. Orchestra e Coro della Verdi. Sul podio Jakub Hrusa.
In Conservatorio, alle 21, il Trio formato da Antonella Benatti (flauto), Eugenio Silvestri (viola) ed Elisa Sargenti (arpa), danno vita a musiche di Debussy.
Martedì. In Conservatorio, alle 21 i clarinettisti Costantin Petrescu, Dario Zingales, Valerio Cipollone, Marco Carioli, interpretano brani di Rossini, Ferneyhough, Curtis.
Nel Museo del Risorgimento, alle 21, per «Serate al Museo» suona il pianista Arturo Stalteri per interpretare musiche di Beethoven, Jansch, Steven, Edo.
Mercoledì. In Conservatorio, alle 21, si esibisce il violoncellista Gabriele Ardizzone che, con Ruta Stadalnykaite, propone composizioni di Chopin e Daldry.
Giovedì. Alla Scala, alle 20.30, va in scena l’ultima replica di Cenerentola di Rossini, diretta da Bruna Campanella.
In Auditorium, alle 20.30, l’Orchestra della Verdi, diretta da Ruben Jais ed il Coro Sine Nomine diretto da Giuseppe Reggiori propongono musiche di Purcell.
Venerdì. A Villa Simonetta, alle 22, si esibisce l’Ensemble «Ricreation d’Arcadia» sul tema «Mozart e i compositori italiani».
Sabato. Nell’Abbazia di Morimondo, alle 21, per il ciclo «Le sacre dimore», l’Orchestra Ludwig van Beethoven, diretta da Adriano Bassi, interpreta Sammartini, Fioroni, Chiesa e Piazza.
A Villa Simonetta, alle 22, si esibisce Enrico Pieranunzi in un concerto da titolo «Impromozart» dove, partendo da Mozart, il pianista improvvisa un percorso unico e originale.