Piero Angela: «Racconto Mata Hari Elisabetta prima e la Pompadour»

Da stasera tre speciali sulle donne che hanno fatto la storia moderna

da Roma

Cos'è che fa il mito? La sua irragiungibilità. Ma per Piero Angela nulla è irraggiungibile. Neppure i miti. «Nel 1963, quand'ero corrispondente del telegiornale a Parigi, feci un servizio su Mata Hari. Calcolai che erano passati solo quarantaquattro anni dai fatti; e che forse qualcuno che avesse conosciuto l'affascinante avventuriera fucilata come spia, poteva essere vivo». Detto fatto. Angela riuscì a scovare e intervistare sette sue compagne di scuola, un ex ufficiale di cui s'innamorò, la suora che la incoraggiò fino a poche dalla morte, tre soldati che fecero parte del picchetto d'esecuzione. Tutte queste rare testimonianze appariranno in La vera storia di Mata Hari: uno dei tre Speciali Superquark che il più apprezzato dei divulgatori televisivi regalerà per le feste natalizie agli spettatori di Raiuno. «Un appuntamento tutto al femminile - precisa Angela - dedicato a tre donne eccezionali, diversamente protagoniste del proprio destino ma ugualmente dotate d'intelligenza e determinazione».
Prima di Mata Hari (mercoledì 2 gennaio alle 21,10) saranno di scena Elisabetta I d'Inghilterra ( stasera) e la cortigiana Madame de Pompadour ( mercoledì 26). Tre ritratti che col consueto, intrigante mix di ricostruzioni filmate, interviste esclusive e documenti rari («ma sempre passando tutto al vaglio della verità storica», ricorda Angela) ripercorreranno tre caratteri e tre epoche affascinanti. «Elisabetta sedette sul trono per 45 anni, un'epoca d'oro che conferì grandezza ad un paese ancora piccolo: Londra aveva solo 75mila abitanti, l'Inghilterra appena 4 milioni». La fiction utilizzata dal programma sarà il pluripremiato film della Bbc Elisabeth I, interpretato dal premio oscar Helen Mirren. «Con madame de Pompadour la storia è invece quella d'una comune borghese, che però in virtù di bellezza e cultura regnò sul cuore di Luigi XV pìù di qualsiasi altra nobildonna dell'epoca». A dare volto alla celebre cortigiana sarà Helen de Fougerolles, in una fastosa fiction della tv francese. Per ripercorrere la prima parte della vita di Mata Hari, infine, Superquark ha girato una fiction apposita, in cui la spia avrà il volto di Rosaria Russo; mentre per la seconda s'è affidato al film con Muruska Detmer. Inediti alcuni documenti come i reperti appartenuti a Mata Hari e per decenni segretati.