Pierrel-Pro Patria a nuove «nozze»

È come se l'Olimpia del basket tornasse a chiamarsi Simmenthal. Accade invece nell’atletica alla Pro Patria, 80 anni compiuti: sulle maglie blu ricompare lo sponsor Pierrel, tre anni di accordo per 100mila euro, cifre lontanissime da quelle di altri sport ma per i francescani dell’atletica è gran festa. Anche perché il marchio Pierrel ha già accompagnato la società di viale Sarca quando Alberto Cova (oro olimpico, mondiale ed europeo sui 10.000 fra l'82 e l'84) e Francesco Panetta (iridato nei 3000 siepi nel 1987) facevano storia. Il talento di domani è Mario Scapini, classe 1989, promettente portiere strappato al calcio, campione italiano allievi negli 800 e nei 1500. Il sogno è rilanciare la Notturna all'Arena.