Arriva il nuovo "lodo Grasso": un governo a guida Tria

Un "governo elettorale" guidato dal ministro dell'Economia Giovanni Tria. Prevede questo il nuovo "Lodo Grasso" lanciato oggi dall'ex Presidente del Senato

Un "governo elettorale" guidato dal ministro dell'Economia Giovanni Tria. Ecco il nuovo "Lodo Grasso" che l'ex Presidente del Senato espone in un'intervista al Corriere della Sera.

Per Pietro Grasso l'alternativa alle urne c'è ed è questa: nessuno scioglimento delle Camere, ma un governo che duri fino alle elezioni e "che potrebbe non avere la fiducia ma resterebbe in carica per gli affari correnti: gestirebbe il voto e avrebbe anche il dovere di preparare una legge di Bilancio al minimo, in caso entro la fine dell'anno non si formi un nuovo governo". Solo così si metterebbero in sicurezza "le istituzioni, la correttezza del voto e i conti pubblici". Non "un accrocchio" un esecutivo la cui nascita sarebbe guidata dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Quanto a Matteo Salvini se "vincerà le elezioni farà la manovra, ma se le urne dovessero rivelare sorprese, cosa possibile, sarà fondamentale avere un governo di garanzia già in carica per fare una manovra che eviti l'aumento dell'Iva". Prima di tutto questo, però, è necessario partire dalla fase 1 del "Lodo Grasso", ossia far cadere Conte senza sfiduciarlo. Ma se Forza Italia non ci sta, i passaggi saranno diversi: "comunicazioni di Conte in Senato e, prima del voto, dimissioni presentate al Quirinale in modo da rendere possibile un nuovo governo", spiega l'esponente di LeU.

Secondo Grasso, poi, si dovrebbe anche cambiare il Rosatellum per togliere "il boccino dalle mani di Salvini" che l'ex presidente del Senato attacca anche dalla sua pagina Facebook: "Se Cinque Stelle, Pd e Misto sono scaltri, Salvini non potrà vincere questa partita e umiliare il Parlamento col suo 17% di voti". Entrando poi nel tecnico, Grasso ipotizza quali saranno le tempistiche. Probabilmente nella riunione dei capigruppi prevarrà la data del 20 agosto "ma siccome non ci sarà unanimità potrebbe essere convocata l'Aula per domani in modo che si voti sul calendario, magari sfruttando le possibili assenze e provando a ribaltare il risultato ottenuto in capigruppo". Dal momento che il centrodestra a Palazzo Madama non ha i numeri per imporsi"basterà contarsi prima. "Se i senatori di centrodestra sono meno degli altri si potrà votare il calendario in Aula, e fissare la discussione per il 20 agosto (o il 21, o il 22…). Se invece sono di più, se gli altri non entreranno in Aula il centrodestra non avrà mai il numero legale per il blitz, e saranno costretti a rimandare di giorno in giorno l'Assemblea", scrive Grasso. E conclude: "In questo modo Salvini, ogni giorno più nervoso e contestato, capirà che il Parlamento non è a sua disposizione".

Commenti

Renadan

Lun, 12/08/2019 - 13:20

Chp vuole l alternativa alle urne ha solo paura di perdere e non e' femocratico

agosvac

Lun, 12/08/2019 - 13:36

E perché no un Governo , addirittura, a guida Merkel??? A Mattarella piacerebbe molto!!!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 12/08/2019 - 13:47

Cari Italiani: se passa un'ipotesi del genere, prepariamoci all'aumento dell'IVA da gennaio. Altro che tassa piatta!

Romolo48

Lun, 12/08/2019 - 13:50

Bene così: in ginocchio davanti a Merkel e Macron e calata di brageh di fronte alle ong. Questo è il sogno italiano di uno che non ha saputo nemmeno tenere in piedi un partito del 3%.

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 12/08/2019 - 15:04

Un minestrone duro da digerire.

krgferr

Lun, 12/08/2019 - 15:54

Io lo capisco: uno che, quando con uno stipendio probabilmente sui 30'000 euro al mese si è dimostrato disponibile a far delle figure barbine pur di non sganciarne 50'000, come da suo impegno sottoscritto, credo soffra della sindrome di Paperone; non ho mai avuto occasione di provarne le sofferenze ma credo sia terribile perdere le prebende da parlamentare sia pure con un premio di consolazione quale la pensione da ex magistrato. Saluti. Piero

Ritratto di akamai66

akamai66

Lun, 12/08/2019 - 16:03

Ha sempre il tono prepotente da gerarca sovietico.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 12/08/2019 - 16:59

Chiacchiere al vento da una formazione politica naufragata nell'incapacità, vista negativamente anche dagli stessi suoi elettori. Amen

Ritratto di sdemix777

sdemix777

Lun, 12/08/2019 - 18:42

Il vero problema delle istituzioni italiane, è che i collezionisti di stipendi, pensioni e vitalizi, esistenti soltanto come EX di qualcosa, pretendono di continuare ad annunciare, urbi et orbi, presunte genialate, soprattutto sui mezzi di informazione, ma così, tanto per; (non si sa mai...).

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 12/08/2019 - 18:45

Ma non era stato liquidato? Ha pagato i debiti che aveva verso il PD? Peggio di Lazzaro, Salvini è riuscito a resuscitare anche questo morto che cammina. Chissà franceschiello come schiumerà di rabbia a lui i miracoli riescono solo al contrario.

Jon

Lun, 12/08/2019 - 19:15

Tutto GRASSO CHE COLA per le sinistricchie fucsia..!! Non vedono l'ora di bloccare il Paese..Il 17% dei voti ce l'hanno i grillini, nella realta', ed i citttadini Italiani ne sono ben consci e NON POTRETE UMILIARLI..!!

enzolitti

Lun, 12/08/2019 - 20:08

Sermpre lo stesso vizio. Grasso non ha nemmeno il 3% e vuole dettare legge. La stragrande maggioranza degli italiani non vuole i clandestini, e la Sinistra largamente minoritaria li vuole imporre con la prepotenza. Hanno sempre la tentazione totalitaria.

Ritratto di brocconi

brocconi

Lun, 12/08/2019 - 20:15

non illuderti,il tuo gruppetto sinistroide e opportunista svanirà come neve al sole appena la parola sarà data agli elettori, non credo che passerete oltre l'1 %, è per questo motivo che tu e la boldrini state friggendo, a non più rivederti caro poco onorevole grasso, lodo grasso, ci vorrebbe un nodo grasso

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 12/08/2019 - 20:34

Come mai proprio tria? Peche' e' bello? Perche' e' intelligente? Perche' e' amico del pdr PERCHE' E' AMICO DEL GIAGUARO??

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 12/08/2019 - 20:38

Questo VENDUTO ISTITUZIONALE SI OSTINA A CONSIDERARE INESISTENTE IL CAMBIAMENTO INTERVENUTO NELL'OPINIONE PUBBLICA PROPRIO GRAZIE A SALVINI: IL 17% E' STORIA ANTICA, LA STORIA CONTEMPORANEA RACCONTA DI UN 38% CHE AI VENDUTI COME LUI, PRIVI DI ALCUN SEGUITO, FA MALE, MOOOLTO MALE!!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 12/08/2019 - 20:41

Personaggi ANTISTORICI. Credo che questo, per un "comunista" (Ma lo e' ANCORA?) sia fra i peggiori insulti.

pushlooop

Lun, 12/08/2019 - 21:12

Già il fatto che un magistrato si candidi in politica è qualcosa di aberrante, in più ora dobbiamo considerarlo come un pater patriae???

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 12/08/2019 - 21:40

"lodo Grasso"... BLAH! E' RANCIDO!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 12/08/2019 - 22:10

lo zombi è ritornato dal cimitero, il comunista col sorrisino da deficiente è tornato a spandere la sua enorme ignoranza.

Rottweiler

Lun, 12/08/2019 - 22:48

Collezionista di vitalizi/pensioni e privilegi. Salvini con il 17% non può fare quello che pretendi di fare tu con il 3%. Solito comunista senza senso del pudore....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/08/2019 - 22:53

Sicuro che tocchi a lui imporre agli italiani il nuovo governo? Pensa di essere in Unione Sovietica? Svegliatelo.

Ritratto di vincenzo69

vincenzo69

Mar, 13/08/2019 - 01:36

Ora tutti i morti della politica risorgono per dire la loro su come deve essere il nuovo governo.. manca solo che si dichiari il Papa!... forse lo ha già fatto in assoluta segretezza!!?... Ssshh...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/08/2019 - 08:12

Andate avantie sopravvivete semper e solo con giochini di palazzo?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/08/2019 - 10:13

Ora con la nuova democrazia, i governi li decidono personaggi di partiti con percentuale infima per non dire infinitesimale. Su di loro il popolo si è giù espresso chiaramente in tante elezioni.

lorenzovan

Mar, 13/08/2019 - 10:34

E ditelo tutti quanti che NESSUNO VUOL FARE LA FINANZIARIA per non perdere voti...dopo i disastri del duo gatto volpe..ci vorra una finanziaria lacrime e sangue..ebil capitan coniglio lo sa benissimo..per quello se l e squagliata con scuse varie

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 13/08/2019 - 12:58

Da magistrato nullo da politico zero. Regards

PRALBOINO

Mar, 13/08/2019 - 14:14

Perché date spazio e visibilità immeritata a costui?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 13/08/2019 - 15:11

è solo grasso che cola.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/08/2019 - 16:28

@lorenzovan - la spada di Damocle dell'Iva lìavete alsciata voi comunsiti lo scorso annocome eredità, non fare i lfurbo. Forse siete voi che non volete assumervi le responsabilità d iquesto misfatto e pe questo che state tentennando. Se salite al governo col ribaltone, verrete spazzati via. Vuoi scommettere, pollo?

lillo44

Mar, 13/08/2019 - 17:25

.....è pur vero che all'Italia serve un Governo ma a mio parere occorre veramente un Governo che dia agli Italiani quanto gli è stato tolto dai vari Governi in questi 20 anni e con l'entrata della moneta unica. Sarà sicuramente utopia ma è solo questo che si aspettano lavoratori e pensionati, diventati solo il Bancomat e non solo, di tutti i Governi!!!!

Ritratto di iononmollo

iononmollo

Mar, 13/08/2019 - 22:15

Un ominicchio che vale ZERO, con un partito che vale ZERO che proposta potrebbe mai fare. Una proposta del caxxo

billyjane

Mer, 14/08/2019 - 00:51

I magistrati, che nelle loro attività professionali si sono distinti, un tempo passati alla politica, fanno una figura meschina. E questo non fa eccezione.

Destra Delusa

Mer, 14/08/2019 - 00:54

X Menono Incariola Di antistorico c'è solo il nazionalismo estremo, il sovranismo ixxxxxxxe, l'anti-europeismo anti-economico, ed infine partiti obsoleti che si rifanno ancora al ventennio. Serve una DESTRA MODERNA, europeista, moderata, colta e intelligente, forse alla francese.

Destra Delusa

Mer, 14/08/2019 - 01:00

Il vero problema dell'Italia è la totale ignoranza politica del suo popolo, forse più che ignoranza parlerei di nanismo politico. Ma in effetti politicamente siamo un popolo molto giovane, direi bambinesco. Dall'unità d'Italia abbiamo avuto prima il piccolo (in tutti i sensi) re, poi il ventennio Mussoliniano, quindi il periodo democristiano-socialista, il ventennio Berlusconiano e infine Salvini. Come poteva mai crescere questo popolo.