Di Pietro mette una pietra su BreBeMi

Pedemontana e Tangenziale Est Esterna, sì. Nuova direttissima Milano-Bergamo-Brescia (meglio nota come BreBeMi), no.
È stato questo l’esito del vertice convocato ieri al Pirelli per fare il punto sulle infrastrutture realizzabili in Lombardia. Da una parte la Regione, le 12 Provincie, Milano e gli altri comuni, dall’altro il ministro Di Pietro. Che, come detto, ha promosso Pedemontana e Tem (su entrambe il Governo investirà delle risorse «perché - spiegazione del ministro - aiuteranno a decongestionare il traffico Est/Ovest e Nord/Sud, soprattutto quello in entrata e uscita da Milano»), mentre ha bocciato BreBeMi. «Se gli enti locali la vogliono costruire - è stato categorico Di Pietro - non ci opporremo, ma per noi è un problema finanziarla».
Interlocutoria la posizione governativa sul polo autostradale del Nord («non si può passare sopra il mercato»), su cui però Formigoni è intenzionato ad andare avanti comunque.