Di Pietro tenta l'affondo: "Un governo alternativo dai finiani fino a Vendola"

Il leader dell'Idv lancia già una grande coalizione per mandare a casa il Cav: "Dopo la sconfitta di Silvio Berlusconi alle amministrative si possa preparare un governo di alternativa con Idv, Pd e Sel, aperto alle forze del Terzo Polo"

Non sono ancora definitivi i risultati delle elezioni, ma il leader dell'Italia dei Valori parte già con una proposta di grande "ammucchiata" anti Cavaliere: una larghissima coalizione che dovrebbe andare dai terzopolisti ai vendoliani. Antonio Di Pietro ritiene che "dopo la sconfitta di Silvio Berlusconi alle amministrative si possa preparare un governo di alternativa con Idv, Pd e Sel, aperto alle forze del Terzo Polo". Lo ha detto lo stesso leader dell’Italia dei Valori, nella sede nazionale del partito dove sta seguendo i risultati elettorali. L’ex pm ha però posto una condizione alle forze centriste: "debbono uscire dall’ambiguità e non tenere più il piede in due staffe". Su questa linea Di Pietro si è detto "d’accordo con tutto quello che ha detto Pierluigi Bersani".