Di Pietro: Visco si dimetta

«Dimissioni»: per Antonio Di Pietro, alleato e ministro dello stesso governo, Vincenzo Visco non può e non deve ricoprire un ruolo istituzionale: «Che la Procura della Repubblica di Roma si sia espressa, sul caso Visco, parlando di condotta non illecita, ma illegittima, non solleva il viceministro dalla necessità di dimettersi». Intanto, nella richiesta di archiviazione sul caso Unipol i pm accusano il viceministro: «Smentito dai fatti». E lui: «Telefonavo a Speciale con la bava alla bocca».