La pillola Ru486 arriva anche a Pisa

Pisa. Anche all'ospedale Degl’Infermi di S. Miniato, in provincia di Pisa, è stato praticato un aborto con l’utilizzo della pillola Ru486. Il farmaco abortivo, al centro del dibattito sull’aborto e sulla legge 194 dopo la sperimentazione decisa dal ministero della Salute, è stato somministrato ieri a una donna che ne aveva fatto richiesta, secondo quanto ha reso noto un comunicato dell'Asl 11 di Empoli. La nota dell’Asl toscana sottolinea come «è possibile praticare l'interruzione volontaria della gravidanza ai sensi della legge 194/78 con il metodo farmacologico». Quello di S. Miniato è il secondo ospedale toscano ad aver praticato l’interruzione volontaria di gravidanza con la Ru486, dopo il Lotti di Pontedera, sempre in provincia di Pisa, dove sono stati eseguiti 9 aborti a partire dall’8 novembre scorso.