Pilone di cemento sul Tir schiacciato camionista

Una morte assurda e atroce. Un giovane di 25 anni, ha perso la vita ieri mattina a Limbiate: la cabina del camion che stava guidando è stata disintegrata da un plinto di cemento del peso di dieci tonnellate. L’autista, verso le 11,30, è arrivato con il suo automezzo nel cantiere di un centro commerciale, ai margini della Monza-Saronno. Azionata la ribalta il cassone si è svuotato in brevissimo tempo. Il giovane, residente a Melito Porto Salvo, in Calabria, da una quindicina di giorni si era trasferito a Limbiate. Era sposato da due mesi. Terminato di scaricare, il venticinquenne si rimette al volante per uscire dal cantiere. Forse urta un pilastro di quelli che tengono in piedi la struttura che crolla sulla cabina del camion: il giovane muore praticamente sul colpo.