Pilota di Formula 3 si schianta in autostrada con la moto

Era un pilota di Formula 3. È morto ieri mattina schiantandosi con la sua moto nei pressi del casello autostradale di Recco. Salvatore Cardullo, genovese di 39 anni, faceva parte della scuderia «Cherubini Team» ed aveva partecipato a varie gare internazionali e nazionali negli autodromi di Monza, Misano, Varano e Magione dove aveva corso la sua ultima gara proprio qualche settimana fa. L’uomo era sposato da 12 anni con Barbara conosciuta nel mondo delle corse ed aveva un figlio, Davide, di dodici anni. Abitava a Nervi in via Guglielmo Oberdan.
La vittima, titolare di una rivendita di materiali edili a Bogliasco, ieri mattina si stava recando a lavorare in sella alla sua Honda 1000 acquistata di recente quando, per cause ancora da accertare, si è schiantato contro il guard-rail allo svincolo del casello di Recco. Sull’incidente la polizia stradale della sottosezione di Sampierdarena ha aperto un’indagine. La moto è stata posta sotto sequestro per accertamenti. L’uscita di Recco, per chi proveniva da Genova, è rimasta a lungo chiusa al traffico.