Pincio: resta l’incognita del risarcimento

Il tormentone Pincio ha le ore contate. In Campidoglio si stanno dando gli ultimi ritocchi alla memoria di giunta che verrà approvata oggi. Prima di sera, il verdetto finale con la probabile bocciatura del discusso progetto di parcheggio interrato. Dunque si va a grandi passi verso il progetto di ampliamento del parcheggio del Galoppatoio di Villa Borghese. E già oggi potrebbero cominciare l’iter. Resta in piedi il nodo amministrativo-economico. Ossia le penali. I tecnici del ministero hanno ribadito che il 33 per cento dell’area del parcheggio sul Pincio non può essere utilizzata, in quanto è interessata dai reperti archeologici. Ciò comporta la modifica sostanziale del progetto.