Pinot nero novità Frescobaldi

Prima o poi ogni azienda vinicola si trova a confrontarsi con il pinot noir, il vitigno più blasonato e aristocratico. Anche una storica come Frescobaldi, che il pinot noir lo coltiva in Toscana da oltre 150 anni ma che non lo ha mai proposto in purezza. Finché non è giunta al termine di un lungo percorso di studi e prove che garantissero una degna espressione del vitigno. Ecco Casafonte, dall’omonimo vigneto di 6 ettari posto a 500 slm nella storica tenuta del Castello di Pomino. Per la prima annata (2004) sono state tirate solo 3.000 bottiglie, che raggiungeranno le migliori enoteche a 35-40 . Vino interessante il Casafonte, dotato di una personalità ben delineata, che non vuole scimmiottare i miti di Borgogna o le altre note etichette mondiali, bensì esprimersi per mezzo della grande eleganza e del chiaro legame con la terra di Toscana. Da apprezzare anche per la sua unicità.