Pioggia di emissioni europee

L’avvio di settimana sui mercati europei dei titoli di Stato conferma lo stato di impasse nelle quotazioni, anche in relazione agli annunci di nuove emissioni da parte di alcuni Paesi. Sono infatti attesi un bond dall’Austria, a 30 anni; la Grecia vuole raccogliere 5 miliardi, mentre si attendono dettagli per le emissioni di Spagna, Portogallo e Danimarca. Il Tesoro italiano ha annunciato per giovedì l’asta di Btp a 5 e 30 anni. Per quanto riguarda il mercato, il Bund è invariato a 115,91, mentre in calo i Btp a 3 e 30 anni.