La pioggia manda a bagno gli incassi dei negozianti

Pioggia e vento hanno fatto «strage» di ombrelli e clienti. «Chi ha potuto è rimasto a casa, ho fatto 4 scontrini in una mattinata, di solito sono 80» ripetevano ieri i negozianti del levante genovese. Sotto la pioggia battente hanno lavorato anche i vigili del fuoco, intervenuti al terminal Messina del porto dove un container di idrosolfito di sodio (un tipo di sale utilizzato in industria considerato tossico) ha preso fuoco. L’incendio, scoppiato l’altra notte, è stato subito domato, ma la messa in sicurezza del materiale è durata per l’intera giornata. «L’idrosolfito, altamente irritante per le vie respiratorie, reagisce a contatto con l’acqua e quindi con la pioggia incendiandosi» hanno spiegato i vigili del fuoco. Al porto è arrivato anche il nucleo Nbcr (nucleare, batteriologico, chimico, radioattivo), «ma non si sono corsi rischi per la salute». E c’è un’altra buona notizia.
Da oggi il tempo inizierà a migliorare. «Avremo ancora piogge al mattino, che smetteranno nel pomeriggio prima sul ponente ligure e più tardi anche a levante» racconta Daniele Izzo al centro Epson meteo. Nel primo pomeriggio di ieri a Genova c’erano 7 gradi, la metà dei 14 che si dovrebbero registrare in questo periodo dell’anno. «Oggi dovremmo arrivare a 9-10 gradi, da domani supereremo di nuovo quota 10» aggiunge il meteorologo. E sabato si farà vedere il sole: «Avremo cielo a tratti limpido prima a ponente e poi anche a levante». Domenica torneranno invece le nuvole, «ma non dovrebbe piovere».
Le precipitazioni, ieri, sono state abbondanti soprattutto nella zona di Genova. Ne ha risentito il traffico con code e rallentamenti nei tratti di A26, A12 e A7 vicini alla città. Nelle valli dell’entroterra è stato il gelo a creare problemi. «La galaverna - dice l’assessore provinciale Piero Fossati - si è formata a macchia di leopardo in molte zone interne e subito sono entrati in azione i nostri mezzi spargisale». La temperatura si è avvicinata allo zero anche nell’entroterra savonese, a Calizzano si è scesi a -1. Il vento ha raggiunto i 70 all’ora in molte zone e ovunque il mare era «molto mosso».
Per oggi la protezione civile conferma: «Mare mosso e pioggia in calo da metà giornata. Solo nel levante ligure persisterà fino a sera».