Pioggia sui Giochi? Pechino la fermerà

Chi fermerà la pioggia? Si chiedevano negli anni Sessanta i Creedence Clearwater Revival, il gruppo rock americano di John Fogerty. Risposta: i meteorologi cinesi. La pioggia, quella non torrenziale almeno, non sarà un problema: «È dal 2003 che ci prepariamo - dichiara il vice-direttore del centro meteorologico di Pechino, Chen Zhenlin - ma se le previsioni annunceranno forti piogge non ci sarà niente da fare». Il dirigente del centro non ha fornito particolari su quali saranno i metodi di cui Pechino intende servirsi per fermare il maltempo in vista della cerimonia inaugurale dei Giochi, il prossimo 8 agosto. Nessun riferimento, dunque, all'uso di razzi speciali per disperdere le nubi, come ipotizzato lo scorso anno dai meteorologi della capitale. Uno studio statistico sul clima di Pechino, generalmente caldo e umido in questa stagione, afferma che la possibilità di precipitazioni per l'8 agosto sia del 47%. Le previsioni del tempo ufficiali, le più attese della storia recente cinese, saranno rese note solo una settimana prima della cerimonia inaugurale.
A 23 giorni dall'inizio dei Giochi, intanto, continua la battaglia contro i due nemici principali di Pechino: l'inquinamento e il terrorismo. Dal 20 luglio prossimo, il traffico procederà solo a targhe alterne, mentre i camion provenienti da fuori città non potranno più entrare nella capitale. Scaglionati anche gli orari di ingresso e uscita dagli uffici per evitare la congestione del traffico. Da ieri, poi, sono operativi i blocchi stradali fuori e dentro Pechino per controllare tutte le vetture che entrano nella capitale: sono circa centomila gli uomini della sicurezza impiegati nelle operazioni.
Le restrizioni alle libertà individuali registrano un nuovo divieto: quello di utilizzo di oggetti volanti nelle scuole e nelle università. Modellini di aerei, palloncini e parapendii saranno vietati nei luoghi pubblici. Nella Pechino olimpica blindata per paura delle contestazioni non voleranno neppure gli aquiloni in piazza Tien An Men? L'importante è che non piova.